www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

ALBATRO

albatro

Caratteristiche generali
L'Albatro è un uccello marino di colore bianco, con ali e coda parzialmente nere, misura circa 1,20 metri e l'apertura alare può raggiungere i tre metri e mezzo per l'albatro reale e l'albatro urlatore. A causa delle sue grandi dimensioni, preferisce vivere in luoghi ventilati, dove le correnti d'aria favoriscono il decollo. Il suo volo è pulito e grazioso come quello di un aliante. Si nutre di pesci, molluschi e calamari che si presentano sulla superfice del mare Lunghezza media 120 cm Apertura alare: 270 - 340 cm

Accopiamento
La vita di coppia di questi volatili è improntanta sulla monogamia, l'ultima parola che da il via alle nozze spetta alla femmina che sceglie il compagno, è una scelta oculata e a volte richiede un lungo fidanzamento poichè tra loro non esiste il divorzio. Il rituale del corteggiamento è basato su una serie di danze, e strofinamenti vari, dopo di che si accoppiano.

Riproduzione
I nidi vengono costruiti dai maschi e sono costituiti da frammenti vegetali e terriccio. La femmina depone l'uovo che pesa circa 500 grammi, richiede un periodo d'incubazione di circa tre mesi. Durante il quale i genitori si danno il cambio nella cova per andare a cercare cibo. Una volta che il piccolo è nato, devono passare circa nove mesi prima che diventi autosufficente. Solo dopo che il piccolo albatro avrà imparato a volare e procurarsi il cibo da solo i genitori potranno andare avanti nella loro vita e accoppiarsi di nuovo dopo circa due anni dalla prima cova. Nome scientifico: Diomedea Exulans Ordine: Procellariformi Famiglia: Dioedeidi

Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali