www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Lorichetto arcobaleno

Lorichetto arcobaleno

Nome scientifico: Trichoglossus haematodus

Descrizione Il dorso è di un verde brillante, la testa blu malva, il collo e la parte alta del petto sono blu e rosso a scaglie. Sulla nuca è presente un collare giallo. Negli adulti il becco è arancione e l’iride rossa, mentre nei giovani il becco è nero-bruno mentre l’iride è marrone. La taglia si aggira intorno ai 26 cm.

Carattere E’ un uccello adattabile e intraprendente, curioso e rumoroso. Può anche imparare qualche parola. Sono facili da addomesticare ma tendono a inselvatichirsi se il padrone non gli presta le giuste attenzioni. Spesso vengono considerati nocivi dai frutticoltori, dato che a volte volano in gruppo spogliando i frutteti.

Alimentazione In natura si nutrono di frutta, bacche, polline, nettare, insetti e larve. Possiedono delle papille erettili sulla sommità della lingua (il loro nome latino, Trichoglossus, significa all’incirca “lingua pelosa”) che usano in natura per raccogliere il polline dei fiori. In cattività possono essere nutriti con nettari liquidi di produzione artificiale o casalinga (che però hanno l’inconveniente di provocare l’emissione di feci liquide che sporcano molto), oppure con appositi alimenti estrusi.

Riproduzione In natura si riproducono da agosto a gennaio, e le coppie nidificano nelle cavità degli alberi di eucalipto, dove la femmina depone 2 uova su del legno marcescente. Entrambi i genitori preparano il nido, ma solo la femmina cova le uova, per circa 25 giorni. Accudiscono entrambi la prole fino a circa 7-8 settimane dalla schiusa, quando i pulli involano. La maturità sessuale è raggiunta verso gli 11 mesi.

Alloggio Possibilmente devono essere alloggiati in voliera, con nido sempre presente (le dimensioni, all’incirca, sono 30 x 22 x 25 cm), sul fondo del quale va disposto uno strato di segatura.

Distribuzione In natura ha colonizzato diversi ambienti come boschi, foreste di montagna, giardini, savane. Vive e si sposta in gruppi rumorosi. Presente da Bali all’Indonesia, alla Nuova Guinea, alle isole Salomone, fino alle nuove Ebridi e alla Nuova Caledonia e lungo le coste dell’Australia. Sono presenti 21 sottospecie diverse, alcune molto simili alla specie nominale e altre con differenze evidenti.

A cura di Luca Barducci


Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali