www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

British

British blu

Origine e storia

Paese di origine: Gran Bretagna

Il british è il gatto comune inglese che, grazie all'allevamento, la selezione e le esposizioni feline, ha conquistato il suo standard. Storia e leggenda richiamano antichissime origini. Si dice che la razza abbia avuto origine ai tempi di Mosè, in territorio egizio, oppure che discenda dall'originario Felis lyhica, gatto africano e che quasi 2.000 anni fa, venne portato fino in Scozia dagli invasori romani. Questi gatti divennero popolari dopo la partecipazione all'esposizione felina, nel 1871. Si può parlare di allevamento selettivo solo dopo la Seconda guerra mondiale, quando, per rinvigorire la razza, venne ibridato con il persiano nell'intento di ritrovare l'ossatura e la struttura originaria. Ciò ha reso il mantello più spesso e più folto, la sua testa e tutto il corpo hanno acquisito delle rotondità che lo hanno differenziato molto dal gatto europeo, da sempre considerato il suo cugino di primo grado.

Caratteristiche fisiche

Il British è un gatto di media grandezza. Il maschio può raggiungere i 5-6 kg. La femmina i 4-5 kg E' un gatto particolarmente forte e robusto. La sua pelliccia, molto folta e vaporosa, possiede una vasta varietà di colori. Presenta una testa con contorno ben arrotondati, orecchie larghe alla base e arrotondate in punta, grandi occhi rotondi dal colore scintillante. Ha una coda lunga, leggermente larga alla base e arrotondata in punta, zampe agili e muscolose.

Carattere e comportamento

Possiede un carattere sicuro, deciso ed equilibrato. Ha un grande senso della dignità. E' un gatto indipendente e si affeziona tantissimo alla famiglia. Non soffre di solitudine e non richiede particolari attenzioni a parte una frequente tolettatura. Fronteggia ogni situazione con massima calma e responsabilità. E' un ottimo compagno anche per anziani e bambini. Ama giocare soprattutto all'aperto, dove ha una massima liberta di movimento e dove quindi è libero di sfogare tutte le sue energie. Un alimentazione adeguata consente una sua migliore crescita.

British


Notizia stampata il 22 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali