www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Gheppio

falco gheppio

Nome scientifico: Falco tinnunculus
Ordine: Falconiformi
Famiglia: Falconidi

Caratteristiche generali

Tra i rapaci italiani il gheppio è uno dei più piccoli, appena 35 centimetri di lunghezza per 70-90 centimetri di apertura alare.Il gheppio è il falco più diffuso in Europa, Asia e vaste regioni africane. Ha colore bruno-rossiccio, macchie scure sul dorso, capo e coda grigio scuro. La coda termina in una fascia bianca, le sue parti inferiori si presentano di colore bianco sporco, le zampe gialle. Predilige gli spazi aperti con vegetazione bassa ove cacciare e luoghi sicuri ed elevati dove posarsi.
Si nutre di piccoli roditori, insetti vari, lucertole, piccoli serpenti ed uccelli, quali storni, passeri ed allodole. E' facile avvistarlo posato sui fili metallici al ciglio delle strade o durante una battuta di caccia. Osservando la coda si determina il sesso: nei maschi è grigia con una bandana nera all'estremità nelle femmine invece è di un colore bruno-rossastro più uniforme e striata di nero. Durante la riproduzione è il maschio a provvedere il procacciamento del cibo, mentre la compagna si prende cura di uova e piccoli. La preda viene lanciata vicono al nido e raccolta al volo dal partner. Il gheppio nidifica in vecchi nidi di corvi o gazze, su edifici o falesie. Depone in maggio 4-6 uova che si schiudono dopo circa un mese. Si nutre di piccoli mammiferi, ma anche di lucertole e insetti come coleotteri che caccia librandosi in cielo quasi immobile e gettandosi all'improvviso sulla preda.


Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali