www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Lisa e Antonella

Lisa

Lei e' Lisa, ha sette anni e un carattere meraviglioso. me la regalarono in una vigilia di Natale dove pensavo di ricevere tutto ma non un cane, fu un regalo anomalo, perchè lei aveva già una famiglia, ma la sua vivacità, l'aveva portata all'esaurimento. Non volevo... non potevo... non era il momento per un'altro cane, ero insieme ad altre persone, e due cani per niente felici della vista di un nuovo cucciolo, l'amico mi ripeteva: te la regalo!! ognuno diceva la sua, chi parlava, chi ringhiava, chi rideva... era una gabbia di matti con dialoghi fra matti, ma più c'era confusione, più "LEI" era felice, più lei era felice, più sentivo la stanchezza e la responsabilità per un'altro cane in casa. Purtroppo tutti i miei validi ragionamenti in proposito, non servirono a nulla e la chiamai Lisa. Quella sera andai a dormire presto, e per non lasciare Lisa con gli altri cani, o da sola, le misi la cuccia di fianco al mio letto, bacio e buonanotte. Dopo una giornata così piena di emozioni, mi addormentai subito, ma mentre stavo dormendo, sentivo che tentava di salire sul letto senza riuscirci, allungai un braccio, l'aiutai a salire e le dissi: Lisa dormi, domani penseremo come sistemarti. Detto fatto!! mi risvegliai dopo poco perchè saltellava e giocava sul letto, ma c'era qualcosa di strano: avava la bocca piena di piume del piumone... dopo un severo e secco NOOO!!!!, si mise con il suo muso fra il mio mento e il petto, si addormetò succhiandomi delicatamente la pelle del collo, la tenerezza che provai mi tolse il fiato. Un'altra notte importante per noi due, fu quando dopo qualche anno, la misi su un aereo per portarla nel Regno Unito dove mi stavo trasferendo,(insieme anche Toffe) dopo sei mesi di quarantena obbligatoria, passati chiusa in una gabbia, andai finalmente a riprenderla, erano stati mesi in cui tutti abbiamo sofferto, tanto più che lei non poteva capire che era stata chiusa per via delle leggi di un paese? la portai nella nuova casa, la prima notte la portai a dormire con me, stavo nel letto, e lei di fianco a me, in piedi con il suo naso umido che sfiorava il mio viso, cercava di vedere se avevo gli occhi chiusi o aperti, io cercavo di tenerli chiusi il più possibile, così lei si sedeva, ma sempre attenta e vigile sul mio viso, se aprivo un occhio per spiarla, lei si alzava di scatto e scodinzolava. Siamo andate avanti così per tutta la notte: io spiavo lei, lei spiava me, ad ogni mio movimento o respiro, sentivo che si alzava e mi sfiorava il viso. Alle 4.30 del mattino, non ce la facevo più, così mi alzai e dissi: Ok, andiamo a farci il caffè!! (nel frattempo la Toffe ha scodinzolato ininterrottamente come un tamburo per tutto il tempo). Da quel momento iniziammo la nostra nuova vita, Lisa ha sempre un carattere meraviglioso ama la gente, ama la vita e ama me. Adesso è innamorata del postino, che un giorno per sbaglio se la è portata via col suo furgoncino perchè lei era salita sul retro. Un altro giorno invece saltò sul sedile a fianco del postino, dove tiene la posta spicciola, ma non rimase molto contento, perchè Lisa era appena rientrata da un giro sotto la pioggia... ecco questa e' Lisa, la mia Lisa. a.c.


Storia di Lisa scritta da antonella

Notizia stampata il 17 Apr 2024 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali