www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali
cura e salute
cura e salute
comportamento
comportamento
appuntamenti
appuntamenti
viaggiare
viaggiare
news
news

Grande successo del Campionato Mondiale di addestramento



Quattro splendide giornate di sole hanno accompagnato il Campionato Mondiale di addestramento per razze da utilità e difesa che si è concluso Domenica 9 settembre allo stadio Primo Nebiolo di Torino.

E’ stata la Repubblica Ceca a conquistare il 17° Campionato Mondiale grazie ai pastori tedeschi Lord Z Lipin (condotto da Martin Pejsa) e Remus Chmelovy Kvitek (Milan Truksa) e al pastore Belga Malinois Airo Happy Arenda (Radim Proksan). Anche se i primi due podi ottengono lo stesso numero di punti, la sezione C, ovvero la difesa, fa la differenza e la nazionale azzurra conquista l’argento; premiati il pastore belga malinois E.T. Der Sonne Entgegen con il suo conduttore Dr. Massimo Floris (5° classificato nella categoria individuale), Satoris Yaxi (Angelo Taddei), Olly Vom Salztalblick (Maurizio Bellato), entrambi pastori tedeschi. Infine medaglia di bronzo alla squadra danese con Flindt’s Bondo ( John Bajlum), Chade’s Zuma (Soren Petersen) due pastori tedeschi e il pastore malinois Bull Vom Repelener-Meer (Bearne Erstrup).

Nella categoria individuale è stata l’USA con il pastore belga malinois Qenny Ot Vitosha (condotto da Ivan Balabanov) a conquistare la vittoria. Secondo gradino del podio alla Repubblica Ceca con il pastore tedesco Lord Z Lipin (Martin Pejsa) seguito dall’Austria con il pastore malinois Aladin Grafschaft Helfenstein (Friederch Steiner).

Nelle singole discipline hanno ottenuto il maggior punteggio: il pastore tedesco Kim Di Dranel (Milos Bockai) della Repubblica Slovacca che ha effettuato la miglior pista; il pastore tedesco Satoris Mirò (Martin Knudsen) della Danimarca che ha svolto la miglior obbedienza ed il pastore malinois Blade Vom Drachenherz (Hans Juergen Brings) della Germania con il miglior attacco.

Questo campionato un record l’aveva già conquistato totalizzando il più alto numero di nazioni partecipanti ai Mondiali, 27, tra cui una grande presenza di stati da fuori Europa.
Un momento molto importante prima delle premiazioni è stato dedicato all’addestramento del cane; una dimostrazione effettuata con il pastore tedesco della nazionale azzurra Olly ha mostrato come gli amici dell’uomo apprendano gli esercizi attraverso il gioco, puro divertimento tra il cane e il suo padrone.

Oltre 3000 persone ad assistere alla giornata finale che ha visto sfilare al termine delle gare le squadre presenti tra inni e bandiere. Grande tifo durante la parata di chiusura per tutte le nazioni tra cui la squadra giapponese che ha vestito i propri cani con i costumi della tradizione guerriera.

Per sottolineare la storia di Torino, prima della premiazione hanno sfilato all’interno dello stadio le 500 storiche.

L’Avv. Clemente Grosso, organizzatore dell’evento e rappresentante italiano nella FCI (la Federazione Mondiale della Cinofilia) si è detto molto soddisfatto dalla riuscita della manifestazione: “Sono davvero grato alla città di Torino per aver permesso di realizzare il Campionato Mondiale che si è dimostrato un successo sia per la cinofilia che per i molti turisti entusiasti dalle bellezze della città. Vorrei porgere un ringraziamento particolare a Beppe Pezzullo, responsabile delle strutture del Primo Nebiolo che ha aiutato molto l’organizzazione durante tutto lo svolgimento dell’evento.”

Parole molto positive da tutti i partecipanti tra cui il presidente della federazione mondiale che ha apprezzato molto la città di Torino scegliendola come prossima meta delle sue vacanze.

I prossimi Campionati Mondiali del 2008 avranno come sede il Belgio.

Michela Bruciapaglia
Ufficio stampa ENCI


Notizia stampata il 23 Apr 2024 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali