www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

I sogni son desideri

BisŤ

Sapete, a volte i desideri si avverano… A 8 anni, quando mi cadde un dentino, chiesi al topino di regalarmi un gattino: un persiano grigio di peluche era tutto quello che mi era consentito tenere per placare la voglia di avere una creatura da stringere a me. Desiderai un gattino grigio e bianco con gli occhi verdi, che mi ha fatto compagnia per molti anni. Ma quel desiderio era destinato ad avverarsi, sebbene dopo molto tempo. Una domenica sera di marzo di tre anni fa, mia sorella e mia madre mi chiamarono dicendomi di correre sotto che c’era un gatto davanti al nostro portone. Feci le scale volando, ed era lì, il gatto che io ho sempre sognato: grigio, con pettorina e zampe bianche, e due grandi occhi verdi. Quel gatto era lì, la vigilia del mio 21° compleanno. Non so come, ma è successo: il gatto dei miei sogni si era presentato al mio portone come regalo di compleanno. Mi è saltato in braccio e ha cominciato a fare le fusa, nonostante fossi una completa sconosciuta ma che già desiderava averlo tutto per sé. Non è stato facile capire di chi fosse quel gattone di due anni, come si chiamasse, ma era ormai impossibile cercare di farlo andar via: lui tornava, e anche a costo di patire freddo e fame rimaneva lì, in attesa di qualcuno che aprisse il portone e lo accogliesse in casa. Il suo ingresso in famiglia è avvenuto a tappe; con la sua dolcezza ha conquistato a poco a poco il cuore di tutti, superando anche l’ultimo ostacolo per poter stare in mezzo a noi, sebbene rischiando la vita. Guardarlo negli occhi significa chiedersi chi si nasconde dietro quella voglia di coccole; come ha fatto a trovarmi e sapere che lo aspettavo da anni, proprio lui; significa perdersi nella semplice perfezione dei suoi gesti e del suo vivere, del suo esistere… I suoi sono i gesti normali dei gatti speciali. Difficile rinunciare al peso del suo corpicino che si rannicchia vicino a me sotto le coperte, alla sua testolina che chiede di essere accarezzata, alla sua zampina che cerca la mia mano, ai salti e alle giravolte dei suoi giochi, ai suoi brontolii, alle sue espressioni così uniche… Il mio cuore scoppia di gioia sapendo che lui è sempre lì che mi aspetta e che ha bisogno di me, che si fida di me e che riconosce me come la sua “autorevole” mamma. Non posso non ringraziare il Signore per avermi fatto questo dono tanto atteso e concesso questa gioia così grande: avere un gatto è una bellissima esperienza che insegna molte cose; avere Bisè come gatto significa non smettere mai di credere che i sogni, a volte, diventano realtà!!!


Storia di BisŤ scritta da Francesca

Notizia stampata il 20 Aug 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali