www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali
no vivisezione
no vivisezione
leggi e norme
leggi e norme
libri sugli animali
libri sugli animali
news
news
appelli e petizioni
appelli e petizioni
cura e salute
cura e salute

Medicina


OLTRE I CANCELLI PER L'INFERNO


Viaggio nel mondo della vivisezione


I vivisettori affermano che l'impiego degli animali è indispensabile per il progresso scientifico e per studiare meglio le malattie. In realtà la Medicina è soltanto uno dei tanti campi in cui vengono impiegati gli animali e nemmeno il principale. Così per i loro studi, i vivisettori inducono artificialmente negli animali ogni tipo di malattia. In questo modo si commettono tre errori: non si tiene conto delle differenze tra le specie animali e gli esseri umani, si ignora che le malattie sperimentali negli animali sono artificiali, mentre quelle dei nostri simili insorgono spontaneamente, infine spesso si confondono i sintomi con le malattie (ad esempio la febbre è il sintomo e l'influenza è la malattia).
Per decenni i vivisettori hanno affermato che il fumo delle sigarette non era dannoso in base a ricerche condotte prevalentemente sui conigli, nonostante i dati epidemiologici avessero già dimostrato il contrario. Tutto ciò con grande soddisfazione delle industrie del tabacco. Da diversi anni si cerca di indurre forzatamente l'Aids in svariate specie animali, quando questa malattia è provocata da un virus (HIV) altamente infettivo solo per gli esseri umani. Tutti i fattori di rischio per le malattie cardiache (ipercolesterolemie, vita sedentaria, fumo di sigaretta, ipertensione arteriosa, obesità) sono stati dimostrati grazie a studi epidemiologici sui nostri simili. Lo stesso ragionamento vale per la cirrosi epatica e l'abuso di bevande alcoliche. Infine si spendono nel mondo ogni anno migliaia di miliardi per la ricerca sul cancro che in gran parte finiscono in esperimenti di vivisezione. L'80-90% dei tumori umani ha però un'origine ambientale e quindi in teoria evitabile. Allora perché, anziché sprecare tanti soldi in ricerche inutili, non si investono per eliminare le sostanze cancerogene ambientali? In questo caso le persone, anziché essere curate, non si ammalerebbe.

Lega Antivivisezionista (LEAL) - Via Settala 2, 20124 Milano, tel. 0229401323, av@leal.it


Notizia stampata il 15 Jul 2020 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali
Promuoviti con i coupon