www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali
no vivisezione
no vivisezione
leggi e norme
leggi e norme
libri sugli animali
libri sugli animali
news
news
appelli e petizioni
appelli e petizioni
cura e salute
cura e salute

San Valentino nel mondo marino

Bacio dei leoni marini

La top ten dei corteggiamenti marini di
Gardaland Sea Life Aquarium

Per stupire i visitatori nel giorno di San Valentino i Sea Life di tutta Europa hanno stilato la “Top Ten” dei flirt ittici più insoliti.
L’elenco preparato da Gardaland SEA LIFE Aquarium di Castelnuovo del Garda comprende non solo il seducente cavalluccio marino che corteggia la sua amata intrecciando la coda con la sua e trascinandola in una sorta di danza nuziale (alcune specie di cavalluccio sono addirittura monogame e trascorrono tutta la vita con la stessa compagna) ma anche altre particolarissime specie.

I pesci rasoio ingaggiano una lunga danza per conquistare il cuore dell’amata; il corpo sottile non permette loro grandi evoluzioni ma i leggiadri movimenti - che li fanno sembrare foglie mosse dalle correnti - raggiungono di certo l’obiettivo di conquistare la femmina e colpire anche l’attenzione dello spettatore.

Un amante ben più passionale è lo squalo, che mostra il proprio interesse alla femmina afferrandola per le pinne pettorali. Che dire poi del maschio della castagnola tropicale che festeggia San Valentino in compagnia di un intero harem di femmine? Anche il maschio di leone marino ha a sua disposizione un ampio stuolo di partner anche se di dimensioni molto diverse! Il maschio difende le proprie compagne dagli altri corteggiatori con profondi ruggiti e, una volta l’anno, quando le incontra, si avvicina a loro con tanta foga da dimenticare talvolta che sul suo cammino potrebbe trovare i suoi stessi cuccioli.   

Di ben altra pasta è il gobide a sei macchie, un vero e proprio pesce di famiglia. Mentre il maschio scava una tana dove vivere e riprodursi in tutta tranquillità, la femmina si nutre ed acquisisce le energie necessarie per deporre le uova. Sarà poi il papà ad occuparsi dei piccoli tenendo le uova in bocca fino al momento della schiusa e offrendo loro, in questo modo, la massima protezione.

Il magnifico pesce mandarino si comporta, invece, in modo molto più adolescenziale durante la fase di corteggiamento. “Gruppi di due o tre maschi si intrattengono sulla barriera corallina – l’equivalente della via principale delle nostre città – pavoneggiandosi e muovendosi impettiti nella speranza che le femmine cadano “alle loro pinne”, spiega Sabrina Repetto, Curator di Gardaland SEA LIFE Aquarium.

Anche gli animali dall’aspetto più inquietante possono in realtà avere un animo romantico. Le murene, ad esempio, famose soprattutto per i loro denti affilati come lame, in realtà sono tra le creature marine più affettuose. “Sono piuttosto timide e non capita spesso di assistere al loro corteggiamento”, racconta Sabrina. “Tuttavia, chi lo ha visto lo definisce come una scena molto commovente nella quale le due murene si guardano negli occhi e ondeggiano da un lato all’altro con le fauci spalancate per poi avvinghiare i propri corpi in un tenero abbraccio”.

Altrettanto romantico è il rituale di accoppiamento eseguito dai maschi di alcune specie di granchio. “Il granchio reale o il granchio blu, per esempio, prima di unirsi alla loro compagna, la trasportano delicatamente per tre giorni attaccata al ventre. Dopo questo lungo corteggiamento – prosegue Sabrina – avviene l’accoppiamento che dura tra le 5 e le 11 ore”.  Il motivo di questo strano rito è che le femmine devono fare la muta, eliminando il loro duro carapace, prima di potersi accoppiare. Il maschio, quindi, le protegge nel momento in cui sono più vulnerabili e continua a trasportarle anche dopo l’accoppiamento finché il nuovo “abito” non è abbastanza robusto per permettere alle femmine di andarsene per la loro strada in tutta sicurezza. “Il granchio è un vero duro, con quel carapace, ma di certo non è un dongiovanni che tratta le donne come un oggetto!”, commenta Sabrina.

Una storia d’amore dal triste finale è invece quella del polpo, destinato a spegnersi dopo essersi riprodotto. La coppia si stringe in un forte abbraccio, durante il quale il maschio utilizza uno dei suoi tentacoli appositamente modificato, per … abbracciare la fidanzata.
Molti resteranno sorpresi nell’apprendere che il silenzioso mondo marino non è sempre così tranquillo quando si parla di corteggiamento!

In conclusione, la top ten dei corteggiamenti marini è la seguente:

le carezze dei granchi
la danza nuziale del cavalluccio marino
l’abbraccio delle murene
il rapido ondeggiare dei pesci rasoio
il morso sensuale dello squalo
il pavoneggiamento del pesce mandarino
le amorevoli attenzioni del gobide a sei macchie
l’irruenza del leone marino
le abitudini da casanova della castagnola tropicale
il malinconico abbraccio del polpo

A cura di Denise Tagnin


Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali