www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Oca selvatica

Oca selvatica

nome scientifico: Anser anser

taglia: 76-89 cm

Tra le oche grigie europee, la selvatica è quella che si riproduce più a sud. Si distingue dalle altre per il colore uniformemente grigio del piumaggio e per il becco rosso brillante e le zampe rosse che spiccano sul grigio del corpo, interrotto dalle bordure chiare delle penne e dal bianco delle copritrici. Esprime un comportamento gregario, soprattutto durante le migrazioni, nelle quali gli stormi procedono in formazione, alternando gli individui nella posizione di testa, dove la resistenza dell’aria e quindi la fatica sono maggiori. Vive nel nord Europa ed Asia e sverna nei paesi del centro Europa e del mediterraneo fra cui l’Italia. Il suo habitat comprende paludi, praterie umide, estuari, laghi e campi coltivati

La loro dieta è composta prevalentemente da vegetali vari, piante acquatiche, semi, bacche e tuberi.

Nidifica nelle acque interne purchè offrano dei buoni nascondigli come canne, giunchi o boschi ripariali. Le coppie rimangono unite per tutta la vita, ed entrambi i sessi concorrono alla cova delle uova e all'allevamento dei piccoli. Durante la riproduzione, da metà aprile a fine maggio, le coppie si appartano e in una buca rivestita di materiale vegetale la femmina depone 4-6 uova, che cova per quasi un mese, avendo cura di ricoprirle quando si allontana dal nido. Entrambi i genitori accudiscono la prole, che diviene atta al volo in cinque mesi e trascorre con essi il primo anno, imparando a riconoscerne la voce.

Si ringrazia Chiara nel forum Aury,
per aver inviato scheda dell'oca selvatica


Notizia stampata il 20 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali