www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

ANINGA

Aninga

Caratteristiche generali

Le aninghe sono pelecaniformi talmente simili ai cormorani che alcuni li classificavano un tempo appartenenti alla stessa famiglia. Nonostante una certa somiglianza di aspetto e abitudini, si tratta di uccelli ben distinti. Sono caratterizzati da un collo lunghissimo e sottile con una piccola testa stretta, terminante con un gran becco rettilineo, appuntito come uno spillo e non uncinato come quello dei cormorani. La coda è più lunga di quella dei cormorani e contribuisce a conferire alle aninghe un aspetto più slanciato. Come i cormorani, hanno zampe robuste, poste molto all'indietro, di cui 4 dita sono palmate; il loro piumaggio è scuro. Presentano a differenza dei cormorani un certo dimorfismo sessuale: le femmine hanno il ventre chiaro, e i maschi scuro. Mentre i cormorani frequentano le acque salate, le aninghe sono rare lungo i mari. Frequentano invece le rive boscose dei fiumi e dei laghi o i cespugli che circondano stagni. Come i cormorani si immergono nell'acqua solo per pescare o per sfuggire a un pericolo. Sono tuffatori eccellenti e nuotano sott'acqua molto velocemente, con il collo ripiegato a S e catturano pesci, stendendo bruscamente il collo e trapassandoli con il becco. Le aninge hanno un peso specifico elevato perchè non possiedono sacchi aerei sottocutanei e ossa pneumatizzate. Hanno temperamento socievole, nidificano in piccole colonie, speeso in compagnia di aironi. Il nido è costruito con rami intrecciati e la coppa viene tappezzata di foglie verdi. La covata è costituita di 3-5 uova dal colore bluastro, ricoperte di un deposito calcareo. Vengono covate da entrambi i genitori e si schiudono dopo 25-28 giorni. Gli uccellini nascono nudi e ciechi, ma si ricoprono rapidamente di un piumino bianco. L'aninga è diffusa nella parte meridionale degli Stati Uniti sino all'Argentina.

aninga

Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali