www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Faraona

faraona


Nome scientifico:
Numida meleagris
Ordine: Galliformi
Famiglia: Fasianidi

Caratteristiche generali

La faraona o numida comune o gallina di faraone, misura circa 60 centimetri di lunghezza. Sul capo presenta un corno e due lobi carnosi nella parte posteriore della mascella. Di solito il suo piumaggio è grigio punteggiato di bianco. Attualmente vive nelle pianure erbose dell'Africa, del Madagascar e delle isole Comore. La faraona è solita trascorrere il suo tempo sul terreno, ma quando è inseguita da un cane o da un cacciatore si rifugia sugli alberi. Se a spaventarla è un innocuo passante, fugge lo stesso, ma ben presto ritorna a posarsi a terra, dove rimane a fissare con curiosità il passante. Di notte si rifugia per dormire nei luoghi più sicuri, cioè quelli posti in alto. Si sogliono distinguere diverse razze, tra cui si ricordano le più note, quali la faraona lilla, la violetta, la fulvetta e la camosciata. Il piumaggio della specie progenitrice si trova unicamente nella faraona grigia, che è la razza domestica più comune. Essa può essere lasciata libera su vasti campi recintati senza timore che arrechi danno alle colture di cereali e frutteti, al contrario ripulisce il terreno dalle larve e dagli insetti parassiti. Naturalmente per ottenere carne di un certo pregio ed una soddisfacente resa economica, è necessario integrare il pascolo con la somministrazione di granaglie addizionate con miscele proteiche e minerali. Le faraone vivono in modo gregario, solo nel periodo degli amori si formano coppie che vivono isolate. In primavera la femmina depone da cinque a dieci uova in una piccola buca nel terreno.I piccoli nascono dopo 25 giorni di incubazione.


Notizia stampata il 24 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali