www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Moretta

Moretta

Nome scientifico: Aythya fuligula

Descrizione
E' un'anatra tuffatrice medio-piccola e con una struttura compatta, ha il collo corto e la testa abbastanza grossa, con un ciuffo di penne che sporge dalla nuca, variamente lungo a seconda dell'età e del sesso.
Il maschio ho il corpo nero che contrasta con i fianchi bianchi, e un ciuffo sulla nuca, molto lungo soprattutto nella stagione riproduttiva. L'iride è gialla, il becco è relativamente corto e largo, di colore grigio azzurrognolo con apice nero. Le zampe sono grigiastre.
La femmina ha una colorazione bruna, con parti superiori più scure di quelle sottostanti. Il ciuffo sulla nuca è ridotto o appena accennato. Presenta una stretta e corta striscia bianca alla base del becco. L'iride è gialla, il becco grigio con apice nero, le zampe sono grigiastre. Il maschio in abito eclissale è simile alla femmina, ma non presenta mai l'area bianca attorno al becco. La cresta invece risulta ridotta o assente del tutto.
I giovani sono molto simili alla femmina, ma il piumaggio ha un colore bruno ancora più cupo, e l'area attorno al becco è sul fulvo. Il becco è grigio e l'iride in parte è bruna.

Alimentazione
La dieta della Moretta è costituita da animali, soprattutto molluschi, che trova tuffandosi anche a 2-3 metri di profondità.

Riproduzione
Le coppie si riproducono raggruppate o isolate. Il nido è sempre prossimo all'acqua, spesso in mezzo alle piante acquatiche o su isolotti. L'incavo del nido è spesso tappezzato da vegetali freschi. La deposizione avviene da metà aprile a inizio giugno, e la femmina depone 8-11 uova grigio-verdi o grigio-gialle che cova per 23-28 giorni. Le uova si schiudono allo stesso momento e i giovani involano a 45-50 giorni.

Comportamento
La Moretta è una migratrice regolare e svernante regolare. Nel periodo riproduttivo vive nell'Europa settentrionale ed in Asia, mentre sverna nell'Europa occidentale e centrale e nel Mediterraneo.

Habitat e distribuzione
La Moretta predilige le acque tranquille o con corrente debole, con rive ricche di vegetazione e una superficie d'acqua libera consistente, ma frequenta anche gli stagni e le acque completamente libere. Frequenta anche bacini di decantazione e acque costiere poco salmastre.

L'area di diffusione della Moretta un tempo era limitata all'Asia settentrionale e all'Europa settentrionale e nord-occidentale, ma da circa un secolo si ha un'espansione dell'areale e un incremento numerico in Europa centro-occidentale.
Le presenze della Moretta sono senza dubbio più consistenti nell'Italia settentrionale (Piemonte, alto Adriatico, Lombardia), nell'Italia centrale e in Sardegna.

A cura di Luca Barducci


Notizia stampata il 22 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali