www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

PODALIRIO

podalirio
Scheda e fotografia inviata da: oryctes.com

Podalirio (Iphiclides podalirius L.)

Regno: Animale
Tipo: Artropodi
Classe: Insetti
Ordine: Lepidotteri
Sottordine: Eteroneuri
Superfamiglia: Papilionoidei
Famiglia: Papilionidae
Genere: Iphiclides
Specie: I. podalirius (L.)

Cratteristiche generali
Il Podalirio è uno splendido Lepidottero diffuso in Europa ed Asia Centrale. E’ una farfalla legata ai climi miti, così raramente la si osserva a Nord della Germania. Può raggiungere un’apertura alare di 7 cm.

Ama gli spiazzi assolati, i prati, gli incolti, specie se fiancheggiati da siepi. Gli adulti infatti sono legati ad alcune essenze arbustive per quanto concerne la deposizione delle uova; in particolar modo, i grandi bruchi verdi striati di chiaro del Podalirio si sviluppano su vari arbusti del genere Prunus e Crataegus, specialmente Prugnolo (P. spinosa) e Biancospino (C. monogyna). Possono inoltre attaccare piante da frutto come Meli e Peri. Questa farfalla bellissima, dalle inconfondibili ali chiare terminanti a coda di rondine e ornate di strie nere, presenta due generazioni annue: gli adulti sfarfallano in maggio, ed i loro figli si involano in agosto. E’ possibile infatti vederle nutrirsi sulle ultime fioriture della Buddleia, in settembre inoltrato. Le pupe, attaccate alle foglie delle piante nutrici con sottili fili di seta, possono essere verdi o marroni.

A causa della scomparsa dell’habitat d’elezione per la deposizione delle uova, e cioè la siepe spontanea mista, questa farfalla è sempre più rara nelle nostre campagne, e soffre notevolmente l’influsso antropico, soprattutto l’attacco degli agenti inquinanti. In alcune nazioni europee è considerata specie protetta.

By Andrea Mangoni
www.oryctes.com

Notizia stampata il 20 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali