CAVALLETTA

Video cavalletta

cavalletta

Le cavallette appartengono all'ordine degli ortotteri. Generalmente sono di colore verde, ma esistono varianti dal giallo al nero. Hanno sul capo triangolare due lunghe antenne, ai lati due grandi occhi neri sporgenti. Gli occhi sono formati da tanti piccoli occhi, ciascuno vede una parte dell’oggetto osservato e insieme ricostruiscono l'immagine. Le antenne sono utili per orientarsi nell’ambiente e per avvertire la presenza di predatori che si trovino anche molto lontani e quindi grazie ad esse può mettersi in salvo presto. Inoltre sono sensibili al calore ed all’umidità e vengono usate per annusare e per gustare. Non hanno gli orecchi. Le ali anteriori, modificate, coprono il secondo paio di ali ripiegate a riposo sotto di esse. Come tutti gli insetti, le cavallette hanno sei zampe, ognuna suddivisa in quattro parti principali. Hanno lunghe zampe posteriori che distendono come l’asta di un atleta, consentendo loro di fare salti nell’aria. Usando uno speciale organo allungato robusto ed appuntito, detto ovopositore, la femmina depone le uova fecondate sotto la corteccia di un albero o nel fusto di una pianta. In primavera le uova si schiudono liberando insetti simili ai genitori, ma molto più piccoli e privi di ali, detti ninfe. Per raggiungere le dimensioni d’un adulto, la ninfa deve compiere 5-6 mute, si libera cioè del vecchio esoscheletro, che riveste il suo corpo ma non può crescere, e lo sostituisce con uno più grande. Le invasioni di cavallette sono inoltre una delle più grandi calamità che possano colpire l'agricoltura. Vive tra le siepi e l'erba alta. Si sente il suo stridulo canto soprattutto nelle giornate più calde. Esso viene prodotto dallo sfregamento delle ali. Ogni diversa specie di cavallette produce un suono diverso, cantano per corteggiare le femmine o per gareggiare con un rivale.

Iscrivi allevamento
pagina