www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Burmilla


ORIGINE E STORIA:
La nascita della razza Burmilla,  risale da un accoppiamento accidentale tra un Burmese femmina lilla e un Persiano chincilla. Venne selezionata una razza pura e nel 1984 debuttò ufficilamente nelle mostre. E' un gatto molto diffuso in Gran Bretagna e in Danimarca. E' un gatto dal carattere molto tranquillo. I Burmilla hanno una colorazione di base argento e dorata a punte nere, nei colori standar o in quelli del Burmese.


CARATTERISTICHE FISICHE E GENERALI:
Gatto di taglia media (da 4 a 7 Kg), il Burmilla ha l'aspetto solido, con corpo muscoloso e proporzionato, con un’ossatura forte e pesante, buono lo sviluppo muscolare e un peso che può avere del “sorprendente” per le sue dimensioni. Ha occhi verdi intensi e luminosi, espressivi (talvolta si notano tracce di giallo nei gattini e nei soggetti giovani fino a circa due anni), un musetto dolce ed offre l'immagine di un gatto unico, non paragonabile ad altre razze, dal carattere molto tranquillo, ma che, se trascurato...sa farsi sentire! Risultato di incroci fra gatti di razze diverse (vedi sopra), il Burmilla è dotato di una bellezza esotica, la sua morfologia è di tipo foreign (= straniera, cioè longilinea ed elegante); il "mascara", che dona risalto agli occhi e il naso color cannella, anch'esso bordato di scuro, rendono il suo muso particolarmente aggraziato e vezzoso. La testa, di taglia media, si presenta rotonda, a forma di triangolo: corto e ristretto in punta. Le guance sono tonde e piene, soprattutto nei maschi. Il muso è largo, forte e corto. Il profilo del naso evidenzia una lieve depressione alla base, il mento è pronunciato ed ha peli radi sotto le arcate sopracciliari. Ha orecchie di taglio medio, larghe alla base, terminanti a punta arrotondata, distanziate, in atteggiamento vigile, leggermente inclinate in avanti; i peli sono corti e radi all’interno. Gli occhi del Burmese sono grandi, distanziati, leggermente obliqui, con apertura a forma di mezza luna. Il collo è corto e ben sviluppato; il corpo è piuttosto compatto, il treno posteriore è più alto rispetto alle spalle. Ha gli arti posteriori più alti e i piedi di taglia media, rotondi, ovali. Caratteristica del tipping (= colorazione dell’estremità del pelo) è la sfumatura per la presenza di sottopelo bianco argenteo. Il dorso, la maschera e la coda sono più scure dell’addome.

 
CARATTERE E COMPORTAMENTO:
Presenta un carattere equilibrato, con la vivacità e l'intelligenza del gatto Burmese e la tranquilla raffinatezza del gatto Persiano Chinchilla. Dotato di spiccata personalità, ama farsi coccolare da tutti i componenti della famiglia. Socievole ed affettuoso, dimostra una notevole vivacità nel gioco, caratteristica che ha ereditato dal Burmese. Non è schizzinoso nel cibo e non ha gusti difficili.

A cura di Eliana Turrisi


Notizia stampata il 20 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali