www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

American curl longhair

ORIGINE E STORIA:

Il paese di origine sono gli Stati Uniti. La nascita di questa singolare razza la si deve ad una mutazione genetica avvenuta in una gattina randagia, nera, dal pelo semilungo e di piccola taglia: si chiamava Shulamith (1981, Lakewood, California). Questa micetta si caratterizzava per le orecchie, particolari e curiose: erano dolcemente arricciate all’indietro – quasi accarezzate dal soffio di un ventilatore - e quando partorì (primavera 1982), due dei suoi quattro micetti avevano le orecchie con le sue medesime caratteristiche; non si trattava quindi di un’anomalia, ma dell’azione di un gene dominante trasmesso dalla madre, ipotizzando che il padre fosse un gatto di strada a pelo corto. Iniziò quindi un programma di allevamento ben preciso, per dare origine ad una nuova razza felina: l’"American Curl", dove il termine “curl” significa “ricciolo”. Da Shulamith e dalla sua prima cucciolata discendono tutti gli esemplari di questa razza, sia quelli a pelo lungo, come gli omologhi a pelo corto. La prima apparizione di questi nuovi esemplari avvenne il 23 ottobre 1983 all’esposizione di Palm Springs (California) e fu un enorme successo. Presenti a molte esposizioni stilarono in breve tempo lo standard di razza. Nel 1985 la razza American Curl a pelo lungo venne riconosciuta in California dalla T.I.C.A. (The International Cats Association) e dopo 10 anni dalla C.F.A. (Cat Fanciers Association) e dal W.C.F. (Worl Cat Federation). Nel 1988 alcuni esemplari di American Curl giunsero in Francia e all'inizio degli anni 90 anche in Italia. Dalla F.I.A.F. (Federazione Italiana Associazioni Feline) venne riconosciuto nel 1993, nella versione sia a pelo semilungo sia a pelo corto. Oggi sono riconosciute da tutte le associaziono feline.

CARATTERISTICHE FISICHE E GENERALI:

Di corporatura intermedia o cobby (forma del corpo corta, massiccia, raccolta, tipica dei Persiani e dei British), ha un corpo allungato e snello, proporzionalmente e’ lungo una volta e mezza l’altezza della spalla; ha una sana e robusta costituzione (ha una vita media di 15 anni), potente e muscoloso nel suo insieme. Il maschio adulto arriva a pesare dai 5 agli 8 Kg, la femmina dai 2,5-3 Kg ai 5. Possiede una pelliccia semilunga e morbida, molto aderente al corpo, a motivo dello sviluppo limitato del sottopelo. La testa e’ di forma cuneiforme senza superfici piane, piu’ lunga che larga, dai contorni addolciti. Di profilo si evidenzia una leggera curvatura convessa che va da sotto gli occhi alla fronte e, seguendo la linea del cranio, giunge ininterrotta fino alla base del collo. I suoi occhi sono grandi, a forma di noce: la linea superiore e’ ovale, quella inferiore arrotondata; disposti leggermente obliqui in direzione della base dell’orecchio e la punta del naso. Il naso e’ diritto, lunghezza media. Lo stop non troppo accentuato. Le orecchie larghe, aperte alla base, moderatamente grandi, presentano pelo evidente e diritto all’interno del padiglione e sono piazzate a mezza distanza tra la sommita’ e i lati della testa, la punta e’ arrotondata e flessibile: la loro caratteristica e’ quella di incurvarsi all’indietro formando un arco regolare. Il grado di curvatura rientra in un minimo di 90° e in un massimo di 180°. Ma questa piegatura non e’ mai prevedibile, anche quando i genitori hanno delle belle orecchie, che vengono definite secondo questi 3 gradi:
1° grado: è il tipo meno apprezzato poiché la curvatura è appena accennata;
2° grado: l'orecchio è visibilmente più ricurvo, a circa a 90°;
3° grado: compare la caratteristica, chiamata "a quarto di luna" cioè a 180° ed è il tipo di curvatura che viene più apprezzato nelle esposizioni feline.
Da cio’ risulta chiaramente che se il gatto presenta le orecchie curve al terzo grado, il micio e’ da esposizione, invece se si ferma al primo grado, e’ perfetto per la riproduzione, ma non puo’ partecipare alle esposizioni. Appena nati i cuccioli dell'America Curl hanno le orecchie bagnate, morbide e diritte come quelle di un qualsiasi gattino di un'altra razza. A volte si possoo anche presentare ripiegate in avanti. Dopo 2 mesi le orecchie si raddrizzano leggermente e in un giorno solo la cartilagine asciugandosi si indurisce: il padiglione auricolare si tende, si raddrizza e infine si "arriccia" (verso i 4 masi). L'arricciatura varia di gattino a gattino ed e’ difficile stabilire la “qualita’” di un cucciolo proprio per questo motivo.
Il mento e’ fermo, allineato con il naso e il labbro superiore. Gli arti sono proporzionati al corpo, di media lunghezza e forma arrotondata. La coda flessibile, affilata, della stessa lunghezza del tronco, larga alla base e folta di pelo, particolarmente nella razza a pelo lungo.


CARATTERE E COMPORTAMENTO:

Questi gatti hanno una predilezione per i grandi spazi, ma si adattano anche alla vita in appartamento, purché non gli si neghino ogni tanto delle interessanti passeggiate in giardino! E' un gatto molto docile e dimostra un grande amore verso l'uomo ed e’ ugualmente socievole verso i suoi simili, i Curl dalle orecchie arricciate, quasi come si riconoscessero; invece con gli altri gatti si può dimostrare irascibile e un po’ attaccabrighe. Per indole è tranquillo ed equilibrato con tutti, anche con gli estranei. Ama essere al centro dell'attenzione; è molto vivace e spesso per questo è un combina guai...e potrebbe commettere qualche dispetto, come qualche piccolo furto. Ma tutte le piccole marachelle le fa sempre con estrema allegria e tutto gli viene perdonato grazie alla sua grande simpatia e al sincero amore e attaccamento che ha nei confronti del padrone. E' un gran coccolone, ama essere accarezzato e vezzeggiato: si affeziona al suo padrone verso cui ha dei gesti di grande effusione: si struscia contro il suo mento e ama stare sulle sue spalle. Va molto d'accordo con i bambini, con i quali gioca instancabilmente, senza avere alcune reazioni violente. E' molto intelligente e curioso, riesce ad aprire il frigorifero (non di rado riesce a bucherellare le confezioni di cibo secco per poi andare a “servirsi” a proprio piacimento!), le porte di casa e gli sportelli degli armadi (per poi andare a dormire dentro i cassetti!), corre alla porta quando riconosce i passi del padrone, riporta oggetti che gli vengono lanciati ed è capace di fare molti altri giochi. Ma e’ anche molto coraggioso e non esita a saltare da una finestra...pur di raggiungere il giardino! Questi gatti conservano un carattere vivace anche in età avanzata. Soffre la solitudine, infatti è consigliato a persone che gli possono dedicare molto del loro tempo, ha bisogno d'affetto e di essere circondato da tutti i componenti della famiglia. Una controindicazione: se viene lasciato solo per alcune ore durante la giornata, al ritorno a casa deve pero’ essere ricoperto di coccole!

A cura di Eliana  Turrisi


Notizia stampata il 18 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali