www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Purosangue Inglese


ORIGINI

Si tratta di una razza piuttosto antica che oggi viene spesso impiegata come linea di sangue migliorativa di altre razze. Il purosangue inglese, si chiama così perchè ha origine in Inghilterra anche se attualmente questi cavalli vengono allevati in tutte le nazioni del mondo. In ogni caso, i purosangue, anche se sono nati in altre nazioni mantengono la dicitura di “inglese”; sarà quindi corretto parlare, ad esempio di purosangue inglese di origine italiana, francese, tedesca ecc. e non di purosangue italiano, francese...ecc.

Si tratta di cavalli selezionati per le corse al galoppo: fin dalle origini quindi è stata prediletta la loro potenza, la loro attitudine alla velocità piuttosto che dei precisi standard fisici. E’ per questo motivo che oggi la razza presenta caratteri morfologici non troppo omogenei anche se comunque, sono distinguibili tre “tipi” precisi”: lo "stayer", più piccolo e raccolto, più adatto alla resistenza; lo "sprinter", più alto e allungato e molto veloce; l' "intermediate", con groppa obliqua , spalla inclinata e dorso piuttosto breve più adatto alle corse a ostacoli.
Le origini della razza, come si diceva, risalgono al 1700, in Inghilterra, dall'incrocio di fattrici indigene da corsa con tre stalloni di origine araba: Darley Arabian (arabo), Byerley Turk (arabao di ceppo turco), Godolphin Arabian (noto come Godolphin Barb per le sue origini berbere). Dal 1793 funziona il Libro Genealogico della razza (Stud Book) in cui vengono iscritti solamente i soggetti nati da genitori iscritti. Nello Stud Book è quindi possibile, per ogni soggetto di pura razza, risalire fino ai tre capostipiti. In questo modo dunque si preserva la purezza della razza che solo il purosangue inglese, oltre a quello arabo, possono vantare in tutto il mondo.

CARATTERI MORFOLOGICI E ATTITUDINALI

Tipo: dolicomorfo.
Altezza al garrese:
150-178 cm ma la media é intorno ai 163 cm.
Peso:
dai 320 ai 450 kg.
Mantello: baio (che è anche il più frequente), sauro, più raramente morello e grigio, eccezionalmente roano. Spesso presenta segni distintivi sulla fronte (liste o fiocchi) o sugli arti (balzane). Caratteristica tipica della razza è la pelle sottilissima, morbida, che lascia trasparire le vene superficiali, con pelo finissimo e setoso. La coda e la criniera sono lisce e molto fini.
Carattere:
Si tratta di cavalli dal temperamento spesso nevrile ed energico, sono molto sensibili  e per questo spesso sono ritenuti di difficile gestione. In realtà si tratta di cavalli di grandissima intelligenza che se montati con tatto e sensibilità si dimostrano adatti non soltanto alle le corse in ippodromo ma anche al salto ostacoli, al dressage e al cross: per questa loro versatilità e agilità sono spesso apprezzati cavalli da completo.

A cura di Nicoletta Danieli

Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali