www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

COLORADO RANGER

La storia della razza


La storia di questa razza, a dispetto del nome, non iniziò negli Stati Uniti, bensì ad Istanbul nel 1878 quando il Generale Ulysses S. Grant andò in visita al sultano turco Abdul Hamid.

In gesto di stima il sultano regalò al suo ospite due cavalli di pura razza: Leopard un arabo Siglavy Gidran grigio nato nel 1873 e Linden Tree un berbero grigio scuro nato nel 1874.

Una volta importati negli Stati Uniti vissero in Virginia dove furono prevalentemente utilizzati come fondatori di una razza da tiro leggero e una volta vecchi trascorsero un anno presso il ranch Colby in Nebraska dove coprendo giumente autoctone, produssero puledri pomellati e pezzati.

Questi cavalli dai colori particolari attrassero l’attenzione degli allevatori dell’Ovest, in particolare, un allevatore del Colorado A.C. Whipple, il quale comprò un branco di giumente al ranch Colby, tutte figlie di Leopard e Linden Tree e scelse uno stallone bianco con le orecchie nere di nome Tony, come riproduttore. Ma la razza Colorado Ranger fu essenzialmente opera di Mr. Mike Ruby del ranch Lazy J Bar. Egli acquistò Patches, un figlio di Tony e un berbero di nome Max (figlio di Waldron Leopard), che utilizzò come stalloni fondatori della nuova razza che mostrava colorazioni insolite sempre più frequenti.

La razza fu chiamata Colorado Ranger solo nel 1934 su suggerimento della Colorado State University e Mike Ruby fu eletto presidente dell’Associazione di razza fino alla sua morte avvenuta nel 1942

Caratteristiche Morfologiche


I Colorado Ranger erano ottimi cavalli da lavoro, ma nonostante la loro robustezza e grazie ai loro antenati arabi e berberi avevano grazia ed eleganza.

L’attuale Colorado Ranger è alto circa 157 cm, ha il corpo compatto con quarti massicci. Il loro profilo suggerisce forza e prestanza. Le zampe sono corte, i piedi sani e forti non si deteriorano neanche sui terreni più duri. Il mantello è prevalentemente a chiazze, ma l’associazione di razza registra anche cavalli cosìdetti solidi, ovvero sia senza macchie, di un colore solo.

I Colorado Ranger possono essere inseriti negli Stud Book degli Appaloosa, mentre non è accettato il contrario. L’unica restrizione che l’associazione di razza applica per la registrazione è che sia possibile ricondurre il cavallo da registrare a uno dei due stalloni fondatori della razza, ovvero sia Patches # 1 o Max #2.

By Francesca Giraudo

Notizia stampata il 22 Sep 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali