www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

PASO PERUVIANO



Origine e storia
I cavalli che per prima raggiunsero il Perù furono portati nel 1532 da Francisco Pizarro e nell'arco dei secoli hanno mantenuto l'andatura laterale associata ai cavalli spagnoli che camminavano all'ambio. Le andature si sono sviluppate a tal punto che oggi sono considerate una peculiarità del Paso e lo distinguono dagli altri Criolli dell'America Meridionale. Queste andature consentono al Paso di percorrere lunghe distanze, sui passi di montagna o in pianura. Il Paso rappresenta il trionfo delle razze equine peruviane.

Caratteristiche fisiche e generali

Il Paso non è un soggetto di grosse dimensioni e neppure manifesta le caratteristiche tipiche del trottatore. E'un animale compatto e muscoloso, dal corpo ampio e massiccio che si regge su zampe corte e robuste. Il baio e il sauro sono i colori predominanti; tuttavia vi sono mantelli di ogni tinta e i pezzati. La lunga e folta coda, costituita da crini sottili, è ben centrata fra i quarti arrotondati. La pelle è rivestita di peli fini e setosi. La spalla è robusta e inclinata per l'elevazione necessaria alla zampa anteriore. E' capace di praticare il canter, ma lo effettua solo raramente prediligendo la sua andatura naturale. In pratica il paso è un'andatura laterale in cui le zampe anteriori vengono portate esternamente. Gli arti posteriori compiono lunghe falcate in linea retta,con i quarti bassi e i garretti ben impegnati sotto il corpo. Nell'andatura vengono mantenuti 3 tempi srparati, che si differenziano dai movimenti che normalmente compiono i cavalli dall'andatura laterale. La combinazione del movimento sciolto e scorrevole dell'anteriore con il passo preciso del posteriore rende la cavalcata fluida; inoltre il cavallo la può mantenere per un lungo periodo di tempo.

Paese di origine: Perù
Altezza da 140 a 150 cm. al garrese.

Notizia stampata il 22 Sep 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali