www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Berbero

Origine e storia: l Berbero ha una certa percentuale di sangue Arabo. Alcune fonti autorevoli sostengono che appartiene a una stirpe di cavalli da corsa del deserto (Arabi) e che sembra un cavallo molto simile all'Akhal-Tekè, subito prima dell'addomesticamento. Quali che siano le origini, la razza possiede un gene fortemente dominante per cui non si trova alcuna traccia dell'Arabo nel lungo profilo convesso del Berbero, nè n el treno posteriore obliquo, nè nell'attaccatura bassa della coda.

Caratteristiche fisiche e generali: Nel complesso è un cavallo che non colpisce nè per le dimensioni nè per le proporzioni generali, tuttavia possiede uno straordinario vigore primitivo. A differenza dell'Arabo il Berbero ha l'attacatura della coda bassa; il treno posteriore è obliquo, ed è nel complesso molto differente da quello Arabo. Le zampe del cavallo e i quarti posteriori non sono eccezionali, tuttavia corre velocemente su brevi distanze e mostra impareggiabili qualità di robustezza e resistenza. Pare che in origine il mantello del Berbero fosse baio, sauro, e morello; poi l'apporto di sangue arabo ha prodotto molti soggetti grigi. Esso è rinomato per la sua velocità su distanze brevi. La schiena è corta e molto robusta e finisce in una groppa spesso molto pronunciata.

Paese di origine: Africa
Altezza: da 140 a 160 cm.


Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali