www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

BASHKIR

Origine e storia

Ebbe origine secoli fa. In Unione Sovietica si sono evoluti due tipi di Bashkir, quello delle montagne e quello della steppa. Il primo è stato incrociato con il Don e il Budyonny ed il secondo con stalloni Trottatori e Ardennesi. Gli americani definiscono il Bashkir Curly in riferimento al mantello dal pelo riccio. Alcuni sostengono che essi raggiunsero il continente americano attraverso la striscia di terra oggi sommersa dallo Stretto di Bering. Ma questa ipotesi non tiene conto del fatto che dopo l'Era Glaciale il cavallo scomparve dal continente americano e che lo scioglimento dei ghiacci rese impossibile l'attraversamento dello Stretto di Bering. Solo circa diecimila anni dopo, il cavallo fu reintrodotto in America dai Conquistadores.

Caratteristiche fisiche e generali

Una caratteristica principale del cavallo è il mantello invernale folto e riccio che gli permette di sopravvivere a temperature di -30 C. I colori principali sono il sauro, il baio e il baio lavato. Il corpo è descritto negli standard ufficiali come largo ed il dorso diritto e appiattito.

Paese di origine: Urali
Alto circa 142 cm.


Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali