www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Pastore del Caucaso

Pastore del Caucaso
Pastore del Caucaso ( foto caucasian.org )


Paese d’origine: Russia

Classificazione F.C.I.: Gruppo 2 – cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoidi e bovari svizzeri

Cenni storici ed origini della razza

si conosce pochissimo sulla sua origine, a causa delle grandi difficoltà che hanno sempre incontrato i cinofili quando richiedevano informazioni o le cercavano di ottenere sulla storia delle razze dell’ex Unione Sovietica. Le notizie certe delle origini di questa razza sono andate perdute anche dai russi, perché la razza è stata allevata quasi esclusivamente da dei pastori caucasici ed era praticamente sconosciuta al di fuori della sua zona. Era utilizzato per contrastare gli attacchi di lupi e orsi. Molto probabilmente questi cani derivano dai grandi molossi tibetani. La razza è stata conosciuta a partire dall’anno 1979, quando ha fatto le sue prime apparizioni nei ring internazionali. Oggi la razza è abbastanza conosciuta in tutta Europa ed anche al di fuori.

Aspetto generale della razza

cane di grande taglia, molto robusto, massiccio, con una forte ossatura e muscolatura. La sua testa ha cranio largo e zigomi ben sviluppati, assomiglia a quella di un orso. È ricoperto di pelo lungo e folto; esistono tre tipi di pelo: lungo, semilungo e corto. Il pelo semilungo è il più diffuso. Ha la coda attaccata alta e lunga fino al garretto. La razza ha un buon dimorfismo sessuale.

Carattere e cure

è un cane da guardia, compito al quale è stato adibito da sempre. Buon cane da difesa. È un cane molto forte, calmo, tranquillo, ma allo stesso tempo estremamente reattivo. Razza molto coraggiosa, molto docile con il suo padrone, si rivela indifferente o sospettoso con gli estranei. Il Pastore del Caucaso può diventare molto feroce se provocato. Possiede una salute di ferro. Necessita di un grande spazio. È importante non stimolare mai troppo la sua aggressività.

Standard


Altezza: maschi non meno di 65 cm al garrese

femmine non meno di 62 cm al garrese.

Tronco: il dorso è diritto, largo e muscoloso. Il torace è profondo. Tronco molto ben sviluppato e muscoloso.

Testa e muso: cranio largo, con zigomi ben sviluppati. La testa ricorda molto quella di un orso. Il muso è più corto del cranio, poco affilato.

Tartufo: largo e nero.

Denti: completi nel numero e nello sviluppo. Mascelle molto potenti.

Collo: massiccio e ben incollato al tronco.

Orecchie: pendenti, con attaccatura alta. Spesso vengono tagliate corte.

Occhi: scuri, piccoli e di forma ovale. Sono infossati.

Arti: diritti e paralleli, con ossatura forte.

Spalla: di giusta proporzione, ben inclinata.

Andatura: sciolta.

Muscolatura: ben sviluppata, poderosa.

Coda: attaccata alta e lunga fino al garretto. Portata pendente a falce, a uncino oppure ad anello.

Pelo: ne esistono tre tipologie: lungo, semilungo e corto. L’unico che vediamo in esposizione è il tipo semilungo.

Colori ammessi: a zone grigie, con varie sfumature in genere chiare o tendenti al rossiccio, paglia, bianco, bruno rossastro, tigrato o maculato.

Difetti più ricorrenti: movimento scorretto, prognatismo, enognatismo, mancanza di premolari, carattere aggressivo o pauroso, atteggiamento timido, monorchidismo, criptorchidismo, colori del mantello non ammessi dallo standard, retrotreno difettoso, testa atipica, depigmentazione del tartufo, pelo troppo lungo.

By Federico Vinattieri


A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
cani da pastore e bovari
cani gruppo 1
cani pinscher, schnauzer, molossidi e bovari svizzeri
cani gruppo 2
cani terrier
cani gruppo 3
cani bassotti
cani gruppo 4
cani tipo spitz e tipo primitivo
cani gruppo 5
segugi e per pista di sangue
cani gruppo 6
cani da ferma
cani gruppo 7
cani da riporto, da cerca, da acqua
cani gruppo 8
cani da compagnia
cani gruppo 9
cani levrieri
cani gruppo 10
Notizia stampata il 28 Apr 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali