www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

PASTORE DELLA RUSSIA MERIDIONALE

Cane da Pastore della Russia Meridionale
o “Ioujonrousskaia ovtcharka”


Paese d’origine: Russia

Classificazione F.C.I.: Gruppo 1 – cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)

Cenni storici ed origini della razza: appartiene al gruppo degli “Ovtcharka”, composto dai tre cani da pastori russi. Questa razza è stata la prima delle tre ad essere riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale; il suo riconoscimento ufficiale risale all’anno 1983. è il meno diffuso delle tre in Europa. Come nelle altre tre razze di Ovtcharka c’è molto mistero sulle origini; si pensa che derivi dall’antico “Mastino del Tibet”, ma secondo alcuni autori si sarebbe sviluppato direttamente dal lupo siberiano. È tutt’oggi utilizzato come guardiano del gregge in Crimea e Ucraina.

Aspetto generale della razza: cane di grande taglia. Deve dare una sensazione di robustezza e di potenza, con muscolatura massiccia e muscolatura forte, unita ad una grande agilità e una grande eleganza. Possiede una testa molto ampia. Ha una struttura corporea molto solida e potente. La sua costruzione è molto ben proporzionata e di giusti rapporti.

Carattere e cure: è una razza molto reattiva e forte. È equilibrato e vivace, tendenzialmente dominante. Si dimostra sempre molto attivo nella difesa della proprietà. È una razza considerata molto intelligente e recettiva. È ineguagliabile come compagno della famiglia e come compagno di gioco per i bambini. Sa essere anhe molto aggressivo con gli estranei.

Standard:

Altezza: maschi minimo 65 cm al garrese

            femmine minimo 62 cm al garrese

sono frequenti i soggetti di 75 cm e oltre al garrese.

Tronco: massiccio e forte. In armonia con le altre parti del corpo.

Testa e muso: testa grande, larga. Lo stop è poco accentuato.

Tartufo: di colore scuro.

Denti: completi nello sviluppo e nel numero.

Collo: forte e ben incollato al tronco.

Orecchie: sono relativamente piccole, di forma triangolari e pendenti.

Occhi: lievemente a mandorla, devono essere scuri e disposti orizzontalmente.

Arti: ben in appiombo, diritti, con ossatura massiccia e muscolatura forte. I posteriori danno la sensazione di potenza dell’animale.

Spalla: obliqua e piuttosto muscolosa.

Coda: grossa alla radice. Ben inserita.

Pelle: abbastanza aderente al corpo.

Pelo: pelo lungo 10-15 cm, spesso folto e leggermente ondulato, ruvido, con abbondante sottopelo.

Colori ammessi: bianco uniforme, bianco-grigiastro (cenere), bianco con tracce grigie, grigio maculato; più rari i mantelli bianco-fulvo, paglia e completamente grigio.

Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, monorchidismo, criptorchidismo, andatura scorretta, mancanza di premolari, deviazione della mascella, orecchie portate male, posteriore poco muscoloso, retrotreno difettoso, carattere aggressivo.
Federico Vinattieri


A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
cani da pastore e bovari
cani gruppo 1
cani pinscher, schnauzer, molossidi e bovari svizzeri
cani gruppo 2
cani terrier
cani gruppo 3
cani bassotti
cani gruppo 4
cani tipo spitz e tipo primitivo
cani gruppo 5
segugi e per pista di sangue
cani gruppo 6
cani da ferma
cani gruppo 7
cani da riporto, da cerca, da acqua
cani gruppo 8
cani da compagnia
cani gruppo 9
cani levrieri
cani gruppo 10
Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali