www.animalinelmondo.com
il portale al servizio degli animali

Australian Shepherd

Australian Shepherd

Origine e storia

Nonostante il suo nome, il Pastore Australiano come noi lo conosciamo oggi nasce e si forma completamente negli Stati Uniti. Tra la fine del 1800 e l'inizio del 1900 gli antenati dei Pastori Australiani di oggi arrivarono negli stati occidentali e nord-occidentali al seguito dei pastori baschi che accompagnavano le numerose greggi di pecore che venivano importate dall' Australia. Questi cani, gran lavoratori, di media taglia, soprannominati "little blue dogs", ovvero, "piccoli cani blu", entusiasmarono talmente gli allevatori ed i coltivatori americani che cominciarono anch'essi ad utilizzarli. Gli incroci furono studiati più per l'abilità lavorativa che per l'aspetto, e di quando in quando altri cani di razza da pastore furono incrociati nelle linee di sangue originarie. Comunque, il Pastore Australiano dei giorni nostri, assomiglia ancora ai cani che vennero dall' Europa via Australia; ed anche oggi, una grande quantità di Pastori Australiani stanno lavorando alla scorta di greggi nei ranch degli stati occidentali degli Stati Uniti d'America. Nel 1957 fu fondata l'Australian Shepherd Club of America (ASCA). Questa associazione, nasce con il preciso scopo di promuovere la razza, e molti club si sono associati ad essa in modo da tenere un unico registro delle nascite. Uno standard unificato fu adottato nel 1976, e le registrazioni delle nascite furono accorpate, nel 1980, a quelle del National Stock Dog, che comunque tiene un registro a parte e separato per i Pastori Australiani. L' ASCA promuove la razza e la sua morfologia, con l'aiuto di un programma che vede gli show divisi in quattro gruppi: Morfologia, Stock-dog (imbrancamento), Obbedienza, e l'ultimo di recente attuazione, che è il Salvataggio. Oggi i Pastori Australiani selezionati per gli show tendono ad avere un'ossatura più grossa ed una pelliccia più folta rispetto alle linee da lavoro vere e proprie, ma la razza è chiara ed evidentemente fissata nella sua tipicità.

Caratteristiche fisiche

Quattro sono i colori di base che sono accettati: Black, Blue Merle, Red, and Red Merle. Tutti questi colori possono avere sfumature ed inserimenti di bianco e di rame (o ramato) sulla testa e sulle zampe, così come possono avere un colletto bianco che può allungarsi in giù fino ad arrivare anche al torace. Il Pastore Australiano dovrebbe essere ben bilanciato, forte e resistente, con un pelo di lunghezza media, ed una coda tronca o a rocchetto. La taglia per i maschi va dai 51 ai 58 centimetri al garrese, mentre per le femmine va dai 46 ai 54 centimetri. Gli Australian eccellono non solo nell'imbarcamento del bestiame, ma anche nell'obbedienza, nell' agility, e nel fly-ball (gare in cui devono afferrare al volo delle palle o dei frisbee lanciati da lontano), per non parlare poi dell'indiscussa bravura nel seguire le piste, nella Pet Terapy, e in tutte le altre attività del cane, includendo non per ultimo quello di animale di compagnia.


Carattere e comportamento

I Pastori Australiani o australian sheperd sono considerati animali intelligenti e riservati, per questo sono degli ottimi animali per ingrandire il nucleo familiare, visto anche la loro fedeltà e capacità di apprendimento, non sono ne timidi ne ombrosi, ed hanno un forte istinto territoriale. Come tutti i cani hanno bisogno di spazio per correre, e sono veri amanti dell'acqua.



A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
cani da pastore e bovari
cani gruppo 1
cani pinscher, schnauzer, molossidi e bovari svizzeri
cani gruppo 2
cani terrier
cani gruppo 3
cani bassotti
cani gruppo 4
cani tipo spitz e tipo primitivo
cani gruppo 5
segugi e per pista di sangue
cani gruppo 6
cani da ferma
cani gruppo 7
cani da riporto, da cerca, da acqua
cani gruppo 8
cani da compagnia
cani gruppo 9
cani levrieri
cani gruppo 10
Notizia stampata il 19 Nov 2017 su www.animalinelmondo.com il portale al servizio degli animali